Palazzo Vecchio

La Storia

Il Nobile di Palazzo Vecchio tra le eccellenze del made in Italy

Martedì 30 giugno a Milano  i vini di Palazzo Vecchio saranno presenti tra le “ le eccellenze del made in Italy” in un’area espositiva

che fa da cornice al Forum che il Sole24 Ore dedica al “ FOOD & MADE IN ITALY “ e dove si parlerà dei nuovi scenari dell’agroalimentare italiano, di vino, e dei temi legati  a Expo 2015.

Una degustazione mirata alla valorizzazione di vini che nascono da vitigni autoctoni, da lavorazioni manuali e da un mix di tradizione ed innovazione che ne sottolineano la grande qualità.

La Bonifica

La Fattoria di Palazzo Vecchio é il nucleo principale di quella che nel 1300 era la Fattoria di Valiano e di cui ne vanta l’eredità e la storia. Posizionata nella zona di confine tra lo Stato Pontificio e il Gran Ducato di Toscana ed affacciata sulla Val di Chiana è stata testimone di grandi eventi storici tra cui la bonifica della valle, grandiosa opera ingegneristica e idraulica di cui si occuparono fin dal 500 prima Leonardo Da Vinci e poi Antonio da Sangallo. Ma solo nel 1788  si diede inizio ad un progetto definitivo che si concluderà dopo quasi novant’anni su progetto di Vittorio Fossombroni e su commissione del Granduca Leopoldo I di Lorena consapevole che la Valle una volta risanata sarebbe risultata, con ragione, la zona più fertile e ricca della Toscana. Ed è proprio in questa zona, di terre forti e argillose, che viene prodotto il Vino Nobile di Montepulciano uno dei grandi DOCG italiani che per estensione dei suoi vigneti è la più piccola delle denominazioni toscane.

Fattoria di Valiano

Di proprietà dei Marchesi di Valiano, dei Del Pecora e poi dai Marchesi Ridolfi viene donata nel 1552 allo Spedale degli innocenti di Firenze. La proprietà viene poi acquistata nel 1837 da Nicola Vegni e su quei terreni il figlio Angelo realizzerà L’Istituto delle Capezzine famosa scuola per lo studio delle attività agricole. Alla fine degli anni 70 alcuni terreni dell’istituto vengono venduti ed una parte ,quella del nucleo centrale della Fattoria di Valiano, acquistati dal Conte Riccardo Zorzi.

*Nelle tavole acquerellate dei Cabrei della Fattoria di Valiano (realizzato da Sansone Pieri nel 1696), Palazzo Vecchio viene indicato come la "Villa con Vigne intorno, compresa la Chiesina , il Pozzo, il Prato e l'Orto .....).

Palazzo Vecchio

Riconosciuto come centro di tutte le attività dell’antica Fattoria di Valiano inizia nel 1982 la sua fase di ristrutturazione, compresa quella della cantina, affrontando contemporaneamente un programma di  reimpianto delle vigne che porterà Palazzo Vecchio a produrre nel 1990 la sua prima annata di Vino Nobile di Montepulciano.

Sulla strada provinciale Lauretana che collega Montepulciano a Cortona si incrocia il piccolo paese di Valiano. Per chi arriva da Montepulciano, appena usciti dal paesino, sulla sinistra e adiacente alla nostra enoteca La Dogana, troverete dei cartelli indicatori e una breve strada sterrata che vi porterà fino a Palazzo Vecchio. Per chi arriva da Cortona, prima di entrare nel paese, vedrete dei cartelli sulla destra.

Posizionato a 358 metri d'altezza, lungo i Colli della Valdichiana, Palazzo Vecchio vi offrirà buon vino e una splendida vista panoramica che permette di vedere in lontananza stagliarsi e torreggiare Montepulciano mentre dalla parte opposta Cortona che pigramente si appoggia alla sua montagna.

Intorno e a poca distanza si trovano la Riserva Naturale di Montepulciano, creata intorno all'omonimo lago , il lago di Chiusi e del Trasimeno, aree termali , le piccole cittadine e le grandi città medioevali che come Siena , piene d’arte e cultura, che hanno fatto la storia d’Italia. Ma c’è spazio per qualche divertente curiosita come il mercato di Camucia il giovedì, quello dell’antiquariato ad Arezzo la prima domenica di ogni mese, il Palio delle Botti ad agosto a Montepulciano.

Gps: 43.1622, 11.9015

Uscita A1 Valdichiana Bettolle 22km
Uscita Cortona Siena-Perugia: 9km

Distanze: da Palazzo Vecchio / la Dogana Enoteca

Siena 50km
Perugia 60km
Arezzo 35km
Montepulciano 11km
Cortona 15km
Pienza 28km
Bagno Vignoni 32km

Marco Sbernadori:
Designer, grande appassionato di sport e da sempre vignaiolo convinto ha dato l'avvio nel 1988 al restauro delle cantine che ha portato nel 1990 alla produzione del primo Vino Nobile di Montepulciano di Palazzo Vecchio e ad un processo di continua  ricerca della qualità ed è suo l’ultimo progetto di un impianto i cui filari sono posizionati ed orientati in modo da ottimizzare  l’incidenza dei raggi solari. Si occupa della parte produttiva e della commercializzazione. 

Maria Alessandra Zorzi:
P.R. ed esperta di comunicazione, oltre alla produzione agricola, 40 ettari di seminativi, segue in particolare l'olivicultura. Gestisce l’ufficio stampa,le promozioni aziendali e le attività collaterali. Fa parte dell’Associazione Italiana Donne del Vino 

Luca  Sbernadori:
Si occupa della promozione e vendita dei vini sul mercato italiano ed estero. Specialista informatico cura il sito Web dell’azienda.

Maria Luisa Sbernadori:
Scenografa e illustratrice organizza e promuove eventi e fiere. Sviluppa la promozione per i vini di Palazzo Vecchio in Italia e all’estero e gestisce “La Dogana Winery” 

Federica Riboldi:
Per le sue specifiche conoscenze è il punto di riferimento in azienda con clienti e fornitori. Coordina le diverse attività delle vendite e degustazioni con i clienti italiani e  stranieri. 

Andrea Mazzoni:
Professionista di larghe esperienze, è l’enologo della Fattoria di Palazzo Vecchio. Negli anni  novanta  ha attivamente partecipato al “Progetto Sangiovese 100%” lanciato dalle Università Toscane. Insegna Enologia  applicata presso la Scuola Enologica di Siena.

Stefano Rubechini:
Diplomato all'Istituto Agrario "Andrea Vegni" delle  Capezzine (Cortona) è il responsabile delle attività in vigna e cantina.