Palazzo Vecchio

La Storia

La Bonifica

La Fattoria di Palazzo Vecchio é il nucleo principale di quella che nel 1300 era la Fattoria di Valiano e di cui ne vanta l’eredità e la storia. Posizionata nella zona di confine tra lo Stato Pontificio e il Gran Ducato di Toscana ed affacciata sulla Val di Chiana è stata testimone di grandi eventi storici tra cui la bonifica della valle, grandiosa opera ingegneristica e idraulica di cui si occuparono fin dal 500 prima Leonardo Da Vinci e poi Antonio da Sangallo. Ma solo nel 1788  si diede inizio ad un progetto definitivo che si concluderà dopo quasi novant’anni su progetto di Vittorio Fossombroni e su commissione del Granduca Leopoldo I di Lorena consapevole che la Valle una volta risanata sarebbe risultata, con ragione, la zona più fertile e ricca della Toscana. Ed è proprio in questa zona, di terre forti e argillose, che viene prodotto il Vino Nobile di Montepulciano uno dei grandi DOCG italiani che per estensione dei suoi vigneti è la più piccola delle denominazioni toscane.

Fattoria di Valiano

Di proprietà dei Marchesi di Valiano, dei Del Pecora e poi dai Marchesi Ridolfi viene donata nel 1552 allo Spedale degli innocenti di Firenze. La proprietà viene poi acquistata nel 1837 da Nicola Vegni e su quei terreni il figlio Angelo realizzerà L’Istituto delle Capezzine famosa scuola per lo studio delle attività agricole. Alla fine degli anni 70 alcuni terreni dell’istituto vengono venduti ed una parte ,quella del nucleo centrale della Fattoria di Valiano, acquistati dal Conte Riccardo Zorzi.

*Nelle tavole acquerellate dei Cabrei della Fattoria di Valiano (realizzato da Sansone Pieri nel 1696), Palazzo Vecchio viene indicato come la "Villa con Vigne intorno, compresa la Chiesina , il Pozzo, il Prato e l'Orto .....).

Palazzo Vecchio

Riconosciuto come centro di tutte le attività dell’antica Fattoria di Valiano inizia nel 1982 la sua fase di ristrutturazione, compresa quella della cantina, affrontando contemporaneamente un programma di  reimpianto delle vigne che porterà Palazzo Vecchio a produrre nel 1990 la sua prima annata di Vino Nobile di Montepulciano.